Iscriviti alla nostra newsletter - Assistenza tecnica:199422456

Come devo effettuare correttamente la calibrazione?

La modalità di calibrazione varia a seconda del modello di data logger. Se abbiamo un data logger stagno ed immergibile come ad esempio quelli per autoclave oppure dei data logger con puntale esterno e cavo, possiamo immergerli nel bagno di calibrazione, altrimenti è necessario usare una camera di calibrazione. Nel caso in cui si dovessero calibrare dei data logger per autoclave, poiché l'intero data logger viene sottoposto alle elevate temperature del processo di sterilizzazione, è necessario calibrare l'intero data logger, quindi sia la parte sensibile, il puntale, sia l'elettronica. Per questo è necessario immergere tutto il logger nel bagno e non tenere l’elettronica a temperatura ambiente calibrando soltanto la parte sensibile, ovvero immergendo il puntale. Inoltre, è importante posizionare le parti sensibili tutte vicine ed il più vicino possibile alla parte sensibile dello strumento campione che verrà usato come riferimento calibrare i data logger.

Altre faq